Terza tappa

Alcuni Magi vennero da Oriente
In viaggio - La città di Gerusalemme

Per riflettere:
Gerusalemme è la città dell'incontro: talvolta gli incontri possono essere giusti o sbagliati, ma spesso sono occasione di crescita e di conoscenza. Se viviamo l'incontro con lo stile di chi è in ricerca, troveremo chi ci indica la strada giusta per giungere alla meta: l'incontro con Gesù.

Papa Francesco dice: "Al contrario di Babele, la nuova Gerusalemme profuma di cielo e racconta un mondo rinnovato; è tenda che dilata l'incontro e la possibilità di trovarvi cittadinanza: vi si entra nella misura in cui si contribuisce a generare relazioni di fraternità e comunione."

Per pregare:
Signore Gesù,
nel nostro cammino incontriamo tante persone:
qualcuno ci indica la via della comodità,
qualcun altro la via dell’intolleranza e del sospetto per chi diverso,
qualcuno ancora ci indica la via del rancore,
la via della violenza, la via dell’indifferenza.
Altre persone, invece,
ci indicano la stessa strada che hai fatto tu:
la strada dell’impegno, dell’accoglienza,
del perdono, della pace, della compassione. La strada dell’amore.
Tra le tante voci, aiutaci a riconoscere
quelle che ci indicano la strada
per arrivare all’incontro con te.
Amen

Per saperne di più:
- Foglietto

Seconda tappa

Alcuni Magi vennero da Oriente
In viaggio - La città di Milano

Per riflettere:
Abbiamo molti dubbi mentre facciamo il nostro viaggio. È questa la strada? Troveremo dove mangiare e riposare? Chi ci aiuterà, poiché non conosciamo nessuno? Può essere forte la paura, e con la paura può farsi sentire la tentazione di tornare da dove siamo venuti, dove i luoghi sono noti, le amicizie sicure, i rischi calcolati. Ma anche in realtà complesse come le città di oggi, troveremo chi ci accoglierà nella sua casa, chi ci darà le indicazioni necessarie, il sostegno, il coraggio per riprendere il cammino.

Papa Francesco dice: "L'immagine della città - con le suggestioni che suscita - esprime come la società umana possa reggersi soltanto quando poggia su una solidarietà vera... Costruire questa città richiede da voi non uno slancio presuntuoso verso l'alto, ma un impegno umile e quotidiano verso il basso. Non si tratta di alzare ulteriormente la torre, ma di allargare la piazza, di fare spazio, di dare a ciascuno la possibilità di realizzare se stesso e la propria famiglia e di aprirsi alla comunione con gli altri."

Per pregare:
Signore Gesù, in questo cammino di Avvento,
ti chiediamo di aiutarci a superare la tentazione di tornare indietro
quando la strada si fa difficile,
quando sentiamo la paura di non farcela,
quando ci rendiamo conto che amare davvero è faticoso.
Aiutaci a fidarci dei fratelli che ci hai messo vicino,
perché attraverso il loro sostegno ci giunga la forza del tuo amore
che ci dà il coraggio di continuare il cammino.
Amen

Per saperne di più:
- Foglietto

Prima tappa

Alcuni Magi vennero da Oriente
La partenza - La città di Babele

Per riflettere:
Abbiamo tanti desideri: il desiderio di bellezza, di felicità, il desiderio di scoprire cose nuove, di volere bene e di essere compresi e ascoltati, il desiderio di metterci in viaggio... ...abbiamo il desiderio di costruire tante cose belle per noi e per gli altri, insieme a chi ci è vicino, ma spesso facciamo fatica! In famiglia, nei luoghi di lavoro, nella comunità, spesso ci troviamo a parlare "lingue diverse": facciamo molti progetti, avvertiamo il desiderio di uno slancio verso l'alto, ma il desiderio di costruire si scontra con la difficoltà a collaborare insieme, condividendo le mete e lo stile. Facciamo fatica a capirci, a comprenderci, a comunicare.

Papa Francesco parla di Babele come della "città incompiuta, destinata a rimanere nella memoria dell'umanità come simbolo di confusione e smarrimento, di presunzione e divisione, di quella incapacità a capirsi che rende impossibile qualsiasi opera comune".

Per pregare:
Signore Gesù, in questo cammino di Avvento
ti chiediamo di starci vicino e di aiutarci ad essere uomini e donne di pace,
capaci di comprendere i nostri fratelli, di ascoltarli con amore e pazienza,
di superare le difficoltà senza fermarci di fronte alle incomprensioni,
perché possiamo costruire insieme una comunità
che sia veramente a tua immagine.
Amen

Per saperne di più:
- Foglietto